Cancellati dai server i file di MegaUpload. Kim Dotcom: 'Sono in lacrime'

Cancellati dai server i file di MegaUpload. Kim Dotcom: 'Sono in lacrime'

"Il più grande massacro di dati nella storia di Internet". Così Kim Dotcom, fondatore del sito di file hosting MegaUpload (chiuso dall'FBI in collaborazione con le autorità neozelandesi nel gennaio del 2012), ha definito la perdita di milioni di file caricati dagli utenti sulla sua piattaforma dopo che la società olandese LeaseWeb ha deciso di cancellarli dai suoi 630 server. In un comunicato, i responsabili dell'azienda hanno spiegato di avere ospitato i dati per oltre un anno a proprie spese senza mai ricevere alcuna richiesta di accesso o di conservazione del materiale; trascorso quel periodo, hanno deciso di destinare i server ad altri scopi. Opposta la tesi di Dotcom, che attraverso ripetuti post su Twitter ha affermato che i suoi avvocati avevano più volte richiesto a LeaseWeb di conservare i file nelle more del processo istruito a suo carico negli Stati Uniti per concorso in violazione di copyright.

La cancellazione dei dati riguarda soprattutto gli utenti europei di MegaUpload (negli Stati Uniti i file sono tuttora conservati su altri server). Dotcom, che si è detto affranto per la scomparsa dell'immenso archivio, è tuttora protagonista di una intricata vicenda processuale: a novembre i giudici dovranno decidere se concedere al governo americano l'estradizione dell'imprenditore di origini tedesche, attualmente residente in Nuova Zelanda e promotore di una nuova piattaforma digitale chiamata Mega, in modalità "cloud" e apparentemente legale.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.