NEWS   |   Italia / 28/01/2003

Niccolò Fabi presenta ‘La cura del tempo’

Niccolò Fabi presenta ‘La cura del tempo’
“‘La cura del tempo’ significa che c’è bisogno di attenzione nel far trascorrere il tempo, che bisogna saper aspettare il momento in cui ogni azione è necessaria: questo è uno dei temi ricorrenti delle canzoni di questo disco”. Con queste parole Niccolò Fabi racconta a Rockol il titolo del suo nuovo album, il quarto, che esce a tre anni di distanza da “Sereno ad ovest” (2000). “Questo disco si potrebbe intitolare ‘Nel frattempo’...”, dice scherzando Niccolò per spiegare il lungo lasso di tempo dall’ultima uscita. “Questi tre anni sono serviti ad aspettare il momento migliore per scrivere ogni singola canzone nel modo più naturale, in modo autenticamente motivato”.
Il disco è stato prodotto insieme ad Adriano Pennino, e vede la partecipazione di ospiti importanti, quali il jazzista Stefano di Battista (sax in due brani) e Fiorella Mannoia, che duetta in “Offeso” (vedi news). “Diverse canzoni di questo disco sono meno liriche e più epiche, ovvero riguardano meno le singole persone, ma le persone all’interno di una comunità”, commenta Fabi. “Per questo motivo mi piaceva che una canzone come ‘Offeso’ fosse una riflessione a due voci, magari che ci fosse una voce autorevole, anche di una generazione diversa, che potesse aggiungere forza a quelle parole che parlano di non rimanere zitti e indifferenti di fronte al mondo. Una sera, parlando tra amici già in fase avanzata di lavorazione del disco, ho detto ‘Se Fiorella Mannoia cantasse una strofa di questa canzone...’, così come potrei dire ‘se una sera invitassi a cena Sharon Stone…'. Poi ho pensato che era più facile contattare Fiorella, l’ho fatto, lei era contenta e tutto si è realizzato nel giro di 4, 5 giorni…”.
Quanto al futuro di Niccolò, quello più prossimo prevede esibizioni di presentazione del disco: “Faremo alcune date, non proprio un vero tour. Concerti in posti piccoli come i teatri per privilegiare la qualità dell’ascolto, perché credo che queste canzoni – ed anche quelle vecchie -, possano dare molto in un contesto del genere. Poi faremo delle date più in là verso l’estate, e dipenderà anche molto da come verrà accolto questo disco…”.
Rockol pubblicherà prossimamente il resoconto completo dell’intervista con Niccolò Fabi.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi