Vivendi, Fourtou sottrae a Diller il controllo di Universal Music

Numerosi organi di stampa internazionali riferiscono in questi giorni la notizia che il capo di Universal Music, Doug Morris, riporta ora direttamente all'amministratore delegato di Vivendi, Jean-René Fourtou (che fa base a Parigi), e non più a Barry Diller, che dirige la divisione entertaiment della multinazionale.
Il riassetto organizzativo sarebbe da mettere in relazione alla volontà di Fourtou di riaffermare la sua autorità nei confronti del manager americano ma era comunque nell'aria, in quanto Diller aveva assunto il coordinamento delle attività musicali del gruppo su base informale e temporanea, e anche in passato aveva pubblicamente manifestato scarso interesse (e fiducia) nell'evoluzione del business discografico.
Secondo le stesse fonti internazionali, Fourtou e Diller, che qualcuno vorrebbe ai ferri corti, si sarebbero incontrati mercoledì scorso, 22 gennaio, a New York, per cercare di sciogliere i nodi burocratici e fiscali che impedirebbero di vendere o scorporare dal resto della società la divisione entertainment, se non a costi esorbitanti (imposti dai contratti voluti dal boss di USA Interactive): alcuni degli “asset” di Universal interesserebbero non solo all'ex petroliere Marvin Davis (vedi News), ma anche alla Liberty Media di John Malone (la società che gestisce canali TV come Discovery Channel), al network televisivo NBC (controllato da General Electric) e all'impresa cinematografica Metro-Goldwyn-Mayer.
Music Biz Cafe, parla Luca De Gennaro (Direttore VH1 Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.