Nuovo cd per Paolo Pietrangeli

Nuovo cd per Paolo Pietrangeli
Su "La Stampa", intervista a Paolo Pietrangeli. Il regista del "Maurizio Costanzo Show" torna cantautore e incide un nuovo cd, "Tempo sensibile", che include una versione riaggiornata di "Contessa", e secondo Marinella Venegoni «E' anche un disco molto ben suonato, con lo zampino di Rita e Carla Marcotulli: l'una autrice di eleganti atmosfere jazz, la seconda con una bella prestazione vocale; ci sono molte curiose soluzioni sonore, e spira anche qualche sofisticato profumo contiano.
Pietrangeli, quanti concerti tiene ogni anno? "Dai sessanta ai cento, quasi tutti nel weekend. Mi chiamano Comuni, feste di partito, centri sociali dove sanno tutte le vecchie canzoni, e stanno a sentire quelle nuove".
Chi sono i suoi successori nella canzone di protesta?
"I 99 Posse sono i più famosi, ma ogni centro sociale ha il suo gruppo; soprattutto mi sembra si sia sfuggiti a un circolo vizioso: la canzone serve per raccontare e non per avere successo. Questa è la discriminante della canzone politica".
L'ultima cosa che ha scritto?
"Rifondazione mi ha chiesto una specie di inno: l'ho chiamato ''Canto di Rifondazione'', è stato faticosissimo. Non so fare un inno io, sono le persone che stabiliscono se lo diventa. Lo presenteranno il 21 a Rimini: ci sono dentro voci, e barattoli di latta senza musica, e un dialogo fra me e Carla Marcotulli. Pensando alle piazze, ho scritto ''Chi non salta pescecane è...'', lasciando poi il silenzio in modo che ognuno ci metta quel che vuole: diventerà una canzone interattiva"».
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.