Mumford & Sons, per Dwan si allunga lo stop: salta tutto il tour americano

Mumford & Sons, per Dwan si allunga lo stop: salta tutto il tour americano

Sembrava, in effetti, per lo meno ottimistico sperare di farsi operare al cervello martedì e di essere sul palco il venerdì immediatamente successivo: questo, tuttavia, sembrava essere il programma dei Mumford & Sons, che - costretti l'11 giugno scorso a fermarsi per permettere ai medici di rimuovere in trombo sulla superfice del cervello del bassista Ted Dwan - avevano baldanzosamente annunciato di voler tornare ad esibirsi già prima del fine settimana, in occasione della loro apparizione al festival Bonnaroo. Invece, nonostante la convalescenza per il collega di Marcus Mumford stia procedendo nel migliore dei modi, il management del gruppo ha annunciato l'annullamento di tutte le rimanendi date americane (sette, in tutto), rimandando il ritorno sui palchi alla prima data della branca europea della tournée, prevista il 30 giugno prossimo sul palco del festival di Glastonbury.

"E' con grande gioia che vi annunciamo le dimissioni di Ted dall'ospedale", si legge in un messaggio postato sul proprio sito ufficiale dalla band poche ore fa: "L'operazione è andata bene, e l'eccellente staff che lo ha avuto in cura è compiaciuto per i suoi veloci progressi verso un completo recupero". Tuttavia, "Il nostro tour americano finisce qui. Siamo dispiaciuti di annunciarvi la cancellazione di tutte le date che ci rimangono da fare: fosse dipeso da noi... sapete qual è la nostra line. Ma confidiamo che tutti voi rispettiate il nostro desiderio di vedere Ted recuperare completamente, e questa decisione è stata presa basandosi esclusivamente sul consiglio dei medici. Vi ringraziamo per la vostra comprensione e per il vostro supporto: siamo molto elettrizzati dal poter tornare in tour, non appena ci sarà possibile".

Dopo il ritorno nel Vecchio Continente per una serie di apparizione ai maggiori festival estivi tra Regno Unito e Irlanda, la band tornerà prima in Australia, poi in Giappone, poi infine ancora nel nordamerica, con sei date tra Canada e USA che si chiuderanno in Florida, a St. Augustine, tra i prossimi 13 e 14 settembre.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.