Blur, nuovo album, parla Alex James: 'Ottima la session a Hong Kong'

Blur, nuovo album, parla Alex James: 'Ottima la session a Hong Kong'

Sperare che a Milano e Roma, i prossimi 28 e 29 luglio, dalle casse possano uscire nuove canzoni forse è un po' troppo prematuro, ma - in mancanza d'altro - vale la pena registrare come la promessa fatta da Damon Albarn dei Blur lo scorso maggio a Hong Kong ("Passeremo una settimana in studio, e pensiano che sia un buon momento per tentare di registrare un nuovo disco", comunicò alla folla intervenuta ad un concerto della metropoli asiatica il frontman) sia stata onorata.

A dare conferma di come i lavori per l'ideale successore di "13" del '99 ("Think Tank", l'ultimo album in studio del quartetto, pubblicato nel 2003, fu registrato senza l'apporto del chitarrista Graham Coxon) stiano procedendo è stato il bassista Alex James, che sentito da Bang Showbiz ha confermato il buon esito delle session nella regione a statuto speciale della Repubblica Popolare Cinese: "Già, mentre eravamo a Hong Kong ci è capitato di avere qualche giorno libero, allora ci siamo detti: 'Ma che diavolo! Andiamo in studio'. L'abbiamo fatto, e devo dire che è andata davvero bene. Abbiamo avuto questa opportunità e abbiamo deciso di coglierla al volo: qualsiasi occasione di suonare insieme, a noi, è sempre molto gradita". Il risultato? "Davvero eccezionale", ha spiegato James: "Abbiamo solo fatto delle jam, ma è andata davvero bene. Spero che accada di nuovo".

La storico di notizie relative ad un nuovo album dei Blur dopo il rientro di Graham Coxon in formazione racconta di un estenuante minuetto sul filo di entusiasmo e pessimismo tra gli elementi del gruppo: sono negli ultimi tre anni, dopo il "basta così" del giugno 2010 da parte di Albarn sono da segnalare la disponibilità di Coxon 'a registrare nuovo materiale' del febbraio 2011 (riprese poi nell'aprile successivo e ulteriormente rilanciate nel dicembre dello stesso anno dal bassista Alex James), alle quali seguirono - rispettivamente uno e due mesi dopo - le dichiarazioni del produttore William Orbit e dello stesso Coxon che davano già per praticamente pronto il nuovo disco. Poi le frenate di James e Albarn tra il febbraio e l'aprile del 2012, e la (parziale) rettifica di Albarn l'aprile successivo. Fino, appunto, a questa primavera...

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.