Boomtown Rats e Bob Geldof, in un pub il primo concerto dopo 27 anni

Boomtown Rats e Bob Geldof, in un pub il primo concerto dopo 27 anni

Non è che non li voglia più nessuno e non rimanga loro altro che le birrerie, anche se alcune recenti notizie hanno fatto pensare ad una certa indifferenza nei loro confronti, ma il primo concerto pubblico dei Boomtown Rats, il primo dopo non dopo tre o quattro annetti ma dopo ben 27 anni, si è svolto in un pub. Naturalmente i Rats, che nonostante "I don't like Mondays" hanno suonato di lunedì, si sono esibiti nel locale come "riscaldamento" in vista di un impegno ben maggiore. E cioé lo show al festival dell'Isola di Wight, teoricamente l'occasione per la quale hanno deciso di tornare. Bob Geldof, Pete Briquette, Simon Crowe e Garry Roberts hanno suonato al Gate di Ifield, West Sussex, ma il padrone dello spaccio di alcolici è stato costretto a mantenere il silenzio sull'identità reale dei suonatori della serata fino all'inizio dello show. "Bob è stato grande", ha detto il landlord Jeremy, "non ha perso la magia di un tempo anche se ormai ha più di sessant'anni. Ai tempi mi piacevano molto, ancora non riesco a credere che siano venuti proprio nel mio pub". Secondo il "Daily Express", i Rats hanno suonato, distribuiti su 90 minuti, "Eva Braun", "Like clockwork", "Neon heart", "Do you in", "She’s so modern", "Mary of the 4th form", "I don’t like Mondays", "Diamond smiles", "Lookin’ after No 1" e "Rat trap". Poi il gruppo è rimasto a chiacchierare con avventori del pub e fan per oltre un'ora.




Contenuto non disponibile







Il gruppo irlandese di fine anni Settanta ebbe un buon successo con "Rat trap" nel 1978 ed uno addirittura planetario con "I don't like Mondays" del 1979.
Geldof, organizzatore del Live Aid del 1985 e del Live 8 del 2005, nello scorso aprile è diventato nonno.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.