Streaming, su iTunes Radio anche i Led Zeppelin

Streaming, su iTunes Radio anche i Led Zeppelin

La piattaforma iTunes Radio della Apple, presentata lunedì sera durante la Worldwide Developers Conference di San Francisco, è il primo servizio di streaming musicale al mondo ad essersi aggiudicato i diritti di riproduzione del catalogo dei Led Zeppelin. L'annuncio è avvenuto en passant durante la presentazione al Moscone Center, quando nel mostrare le modalità di funzionamento e il catalogo del servizio il responsabile Internet Services di Apple Eddy Cue ha fatto partire - accennando qualche passo di danza, e tra gli applausi del pubblico - le prime note di "Whole lotta love", nell'edizione rimasterizzata tratta dall'antologia "Mothership".

I Led Zeppelin - di cui Jimmy Page continua a custodire gelosamente e con parsimonia l'eredità musicale - erano tra i pochi artisti che hanno finora rifiutato di autorizzare la diffusione della loro musica in streaming: tra di essi figurano tuttora Beatles, Eagles e AC/DC. Che il gruppo inglese fosse prossimo a cedere alle lusinghe delle piattaforme specializzate, d'altronde, era emerso già a gennaio, quando la casa discografica Warner Music aveva confermato le trattative in corso tra il management del gruppo e i maggiori operatori del mercato quali Spotify, Deezer, Rhapsody e Rdio: anche su questi servizi, dunque, il catalogo Zeppelin dovrebbe diventare disponibile una volta esaurita l'esclusiva accordata ad iTunes Radio. I brani e gli album del quartetto sono ovviamente acquistabili in download sullo store digitali di iTunes, dove risultano disponibili dal 2007.

Dall'archivio di Rockol - Chi ha dato il nome ai Led Zeppelin?
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.