Comunicato Stampa: Ad Orvieto 'Artisti contro la guerra'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

DAL 24 GENNAIO 2003 A ORVIETO
“ARTISTI CONTRO LA GUERRA”
UNA RASSEGNA DI CONCERTI CONTRO LA GUERRA IN IRAQ
PRESSO IL PICCOLO AUDITORIUM DI STORIE DI NOTE

A partire da venerdì 24 gennaio 2003 si terrà presso il PICCOLO AUDITORIUM di Storie di Note a ORVIETO (Tr) una importante e significativa rassegna musicale intitolata "ARTISTI CONTRO LA GUERRA", diretta conseguenza della spedizione umanitaria di solidarietà con il popolo iracheno culminata lo scorso mese di novembre con un grande concerto a BAGHDAD, cui hanno partecipato 25 artisti italiani e al quale lo staff della casa discografica Storie di note ha collaborato con un importante impegno organizzativo. Dalla straordinaria e coinvolgente esperienza irachena è nato il progetto "SALAAM BAGHDAD - Artisti contro la guerra"(sito internet www.salaambaghdad.org). La rassegna musicale che si terrà al Piccolo Auditorium di Storie di Note è una delle iniziative dei partecipanti al progetto per dare voce e volto alle popolazioni oppresse, per continuare a testimoniare contro quella logica della guerra che oramai ai più appare come inevitabile, come l'unica via percorribile. L'ingresso per ciascun concerto è di €10,00 e gli incassi saranno devoluti alla neonata Associazione Salaam Baghdad, in favore della campagna "NO alla GUERRA del PETROLIO". Durante ciascuna serata, oltre alle esibizioni musicali dal vivo, verranno presentati anche film e cortometraggi, mostre fotografiche, pubblicazioni, con il commento e i racconti personali di chi ha avuto l'occasione di conoscere quei luoghi ricchi di storia e di umanità che sono l'IRAQ e la sua capitale Baghdad.
Nella rassegna si andranno ad esibire via alcuni degli artisti più rappresentativi della scena cantautorale e di ricerca italiana.

Di seguito il programma di gennaio dei primi concerti della rassegna “Artisti contro la guerra”:
ven 24 gennaio LES ANARCHISTES , vincitori del Premio Ciampi 2002 per "Miglior debutto discografico" con l’album “Figli di origine oscura” (in uscita per Storie di Note/Suonimusic), interpretano con sonorità moderne e nuovi arrangiamenti in chiave folk-jazz i più noti canti popolari della tradizione anarchica italiana, canzoni di Leo Ferrè, oltre ad alcuni brani originali o ispirati a poesie musicate di Blake e Shelley .

ven 31 gennaio MASSIMO BUBOLA , concerto acustico con una carrellata di canzoni storiche da lui composte per sé (“Niente passa invano”, “Maria che ci consola”, “Rosso su verde”) e per altri (“Fiume Sand Creek”, “Don Raffaè”, “Andrea”, “Rimini” con Fabrizio De André e ancora “Il cielo d’Irlanda” per Fiorella Mannoia).

Questi gli appuntanti di Febbraio:
ven 7 - ANDREA PARODI e GIGI MARRAS
sab15 e dom 16 - PAOLO CAPODACQUA in un nuovo spettacolo legato al film di Charlie Chaplin “Il Pellegrino” dal titolo “La cantata delle bugie con le ali”
ven 21 - GORAN KUZMINAC
ven 28 - LUCA FAGGELLA

Il programma completo della rassegna e le informazioni su tutti gli artisti coinvolti sono disponibili dalle pagina http://www.storiedinote.com/new/auditorium/auditorium2_pg.htm

Piccolo Auditorium di Storie di Note Orvieto (Tr) – Località Canale Nuovo nr. 10
Strada provinciale Orvieto-Bagnoregio Km. 7 - Tel. 0763-219753
INGRESSO RISERVATO AI SOCI
Per informazioni e prenotazioni tel: 0761/490032 (dalle 11.00 alle 18.00) oppure 0763/219753 e-mail: auditorium@storiedinote.com

Dall'archivio di Rockol - Album italiani: le copertine più belle di sempre
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.