Led Zeppelin, (ancora) niente reunion: nel 2014 un musical per Jones

Led Zeppelin, (ancora) niente reunion: nel 2014 un musical per Jones

C'è una ragione perché le voci su una possibile reunion dei Led Zeppelin avevano ripreso quota, negli ultimi mesi. Robert Plant, il frontman della leggendaria formazione hard rock britannica (orfana dello storico batterista John Bonham, poi sostituito nelle rarissime apparizioni ufficiali dal figlio Jason), da sempre il più restio a rimettere insieme il gruppo in pianta stabile, lo scorso 18 febbraio, sentito dall'emittente televisiva australiana Nine, si lasciò sfuggire una dichiarazione che fece tremare i polsi a milioni di fan ai quattro angoli del globo: "Io nel 2014 non ho niente da fare", disse il cantante, rivolgendosi per interposta persona - nello specifico, alla presentatrice Tara Brown - ai suoi compagni, in particolar modo ai due elementi originali Jimmy Page e John Paul Jones.

Evidentemente, però, Plant non aveva fatto i conti con le agende dei colleghi, che - sebbene meno vistosamente di lui - sono stati capaci di tenersi occupati anche fuori dalle fila del gruppo: a raffreddare - forse irrimediabilmente - le speranze della platea mondiale è stato Jones, che ha escluso di poter dedicarsi ad un'eventuale reunion nel 2014 perché già occupato come solista.

Interrogato da Red Carpet TV News sui suoi programmi per il prossimo anno, il polistrumentista si è limitato a dire: "Nel 2014, per me, ci sarà solo l'opera". Al momento l'artista si trova "a metà della composizione del primo atto": basata sulla piece in tre atti "Spöksonaten" di August Strindberg del 1907, l'opera - ha ammesso lo stesso Jones - "è una cosa come non si è mai vista o sentita prima".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.