New York Post: anche Jay-Z avrà il suo servizio di streaming

New York Post: anche Jay-Z avrà il suo servizio di streaming

Dopo Dr. Dre (socio fondatore con il discografico Jimmy Iovine di quella Beats Electronics che, incorporata la piattaforma specializzata MOG, sta sviluppando un servizio noto ufficiosamente con il nome di Daisy) anche un altro rapper/produttore/imprenditore dalla vista lunga, Shawn Carter alias Jay-Z, sarebbe pronto a entrare nel sempre più affollato mercato dello streaming musicale. Lo scrive il New York Post, secondo cui il progetto rientrerebbe tra le opzioni di un accordo del valore stimato di 20 milioni di dollari che il musicista sarebbe in procinto di firmare (nelle prossime settimane) con Samsung Mobile. "Si può speculare che Jay-Z vorrà sviluppare un qualche tipo di nuovo servizio di streaming musicale per promuovere i suoi artisti e la sua musica sui dispositivi mobili", sostiene la fonte anonima sentita dal quotidiano newyorkese di Rupert Murdoch.

Samsung, va ricordato, è già attiva nel settore, avendo collaborato nel marzo scorso al lancio, in collaborazione con la casa discografica Universal Music, di Kleek, una piattaforma di streaming ad accesso gratuito dedicata al mercato africano. Da notare che in aprile, con la stessa Universal Jay-Z ha stretto un patto di joint venture e distribuzione a livello mondiale per la sua etichetta Roc Nation.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.