Mick Jagger: 'Terrificante andare in prigione nel 1967'

Mick Jagger: 'Terrificante andare in prigione nel 1967'

Mick Jagger, a differenza di quanto ritiene il suo compagno di gruppo Keith Richards, pensa che il periodo trascorso dietro le sbarre nel 1967 sia stato "terrificante". Il cantante dei Rolling Stones e Keef furono arrestati nel 1967 in seguito ad una irruzione della polizia presso l'abitazione di Redlands Road, West Wittering, del chitarrista; i due furono condannati per possesso di stupefacenti, Jagger a tre mesi e Richards ad 1 anno, ma all'appello i due furono assolti. "E' stata un'esperienza da paura", ha riferito al mensile "Q" il vocalist. "Potenzialmente avremmo potuto rimanere in prigione per mesi interi. A ripensarci fu tutto un po' troppo estremo. Fu una cosa non necessaria e uno spreco di tempo e di soldi. Tutta una cosa un po' sciocca". Mentre Richards considera l'episodio con leggerezza, Sir Mick non è d'accordo. "E' stato terrificante"", ha detto. "C'è poco da fare gli sprezzanti". Fu nel corso di quel lontano raid che avvenne anche il famoso "Mars bar incident", quando la sola donna nell'appartamento, Marianne Faithfull, secondo la leggenda metropolitana all'arrivo degli agenti si stava sollazzando in maniera sexy con una barretta di Mars. Da notare che nel 1994, nella sua autobiografia, Marianne affermò che la storia del Mars conficcato proprio in quel punto lì era stata completamente inventata. Pare che si sia trattato di una battutaccia tra poliziotti e reporter in un pub, dopo un certo numero di birre, battuta poi ingigantita e ripresa da tutti anche se non basata su alcun fatto reale. Per la cronaca, Jagger trascorse una sola notte in cella, nella prigione londinese di Brixton.




Contenuto non disponibile







Nel frattempo la BBC, che scenderà in forze al festival di Glastonbury al quale gli Stones saranno uno dei tre headliner, ha lasciato intendere che la veterana band non ha ancora deciso quale proporzione della propria esibizione potrà essere filmata dalla Beeb. Mark Cooper, direttore del settore musica della BBC, ha riferito che il gruppo è "nervoso" e indeciso ma "io sono abbastanza ottimista che otterremo una buona fetta di musica".

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.