Allarme in Francia: calano i download e lo streaming non decolla

Allarme in Francia: calano i download e lo streaming non decolla

Una sospensione dei pagamenti dei diritti da parte di YouTube (ripresi nel secondo trimestre) e un' "operazione speciale" da parte di una major discografica che non si è ripetuta finora nel 2013 sono alla base, secondo l'associazione locale dei discografici SNEP, della flessione del fatturato delle case discografiche francesi registrato tra il gennaio e il marzo di quest'anno: periodo negativo non solo per le vendite di supporti fisici (-7,3 per cento, anno su anno, per un volume d'affari pari a 77 milioni di euro), ma anche, appunto, per gli introiti generati dalla musica "liquida", calati del 5,2 per cento a 30,9 milioni di euro (il calo complessivo del mercato è del 6,7 per cento).

Senza i due eventi eccezionali, sostiene la SNEP, il fatturato digitale sarebbe rimasto comunque in stallo: colpa, secondo l'organizzazione, di un decollo difficile dello streaming (+ 2 per cento appena, nel trimestre) a fronte di un calo dei download "alla carta" (- 4,1 per cento) in un momento in cui - a dispetto delle misure intraprese dall'autorità antipirateria Hadopi - i servizi illegali e le piattaforme p2p vedono crescere da 10 a 10,7 milioni i loro utenti in Francia.

L'utilizzo delle piattaforme legali interessa invece 53 milioni di francesi, con YouTube a fare la parte del leone (54 per cento) seguita da iTunes e Vevo (12 per cento ciascuna), Deezer (9 per cento), Dailymotion (5 per cento) e Spotify (2 per cento), mentre i restanti servizi si aggiudicano complessivamente il 6 per cento.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.