Ritrovamento dei nastri dei Beatles: nuovi dettagli

Ritrovamento dei nastri dei Beatles: nuovi dettagli
A pochi giorni dal cospicuo ritrovamento dei nastri inediti dei Beatles già anticipato da Rockol (vedi News), emergono nuove informazioni sul contenuto delle registrazioni sequestrate ad un'organizzazione clandestina dedita al commercio illegale di musica.
Stando a quanto dichiarato dalla polizia, che in queste ore sta esaminando tutto il materiale, le 500 bobine conterrebbero dozzine di canzoni complete e di prove di brani inediti, a cui i Fab Four stavano lavorando nel '69.
“Stiamo finendo di verificare se siano tutte registrazioni originali”, ha riferito un portavoce della polizia olandese, “anche se, ad una primo controllo, sembrerebbe proprio di si”.
Secondo quanto riporta il sito AP, i nastri, rubati al gruppo nel '70, contengono canzoni (fra le quali anche il successo “Get back”), che nei progetti originali del gruppo dovevano far parte di un nuovo album previsto per il '69.
Quando il progetto naufragò (i Beatles si sciolsero nel'70), parte di quei brani furono inseriti nel disco “Let it be”.
Dall'archivio di Rockol - Giles Martin racconta "Sgt. Peppers Lonely Heart Club Band"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.