Ex socio di Fridge Italia crea agenzia di comunicazione e consulenza artistica

Ex socio di Fridge Italia crea agenzia di comunicazione e consulenza artistica
Gianluigi Viscusi, socio da sei anni dell’etichetta/distributore/punto vendita milanese, ha ceduto le sue quote per aprire GVCom, una nuova agenzia che opererà nel campo della consulenza artistica, della comunicazione su Internet e del Web design proponendosi anche come ufficio stampa.
Viscusi, che alla Fridge era responsabile della comunicazione, lavorerà ancora come free lance per conto della casa discografica di Oreste Zurlo: attualmente si sta occupando della promozione del nuovo album dei Debord, band “noise-core” milanese, e della selezione delle band da inserire nel nuovo volume di “Soniche avventure”, collana “storica” della Fridge che dal 1995 perlustra periodicamente la nuova scena punk e rock italiana senza disdegnare ospitate di prestigio di gruppi stranieri (Motorpsycho, Pennywise, Super Furry Animals e altri).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.