I Bon Jovi rinunciano al cachet. Biglietti low cost anche a Madrid

I Bon Jovi rinunciano al cachet. Biglietti low cost anche a Madrid

Lontani dal trovare una soluzione tout-court alla crisi economica mondiale, i Bon Jovi hanno però voluto dare un'ulteriore conferma di quanto siano attivi e attenti in merito alla situazione economica dei loro sostenitori.
Dopo il caso dei biglietti a 12 sterline per i 5 spettacoli estivi nel Regno Unito, la formazione del New Jersey ha deciso di presentare sul mercato ticket low cost anche per la tappa di Madrid, in programma il prossimo 27 giugno.
Per ridurre drasticamente i prezzi dei tagliandi, Jon Bon Jovi e compagni hanno così scelto di rinunciare al loro cachet emettendo sul mercato biglietti tra i 18 e i 40 euro (per i posti più prestigiosi). Con una differenza di 20 euro abbondanti rispetto agli altri concerti europei della band (a San Siro, per esempio, sono in vendita a 46 euro più eventuali spese addizionali) il live ha registrato il sold out in poco tempo.

Secondo quanto riportato da El Mundo, il frontman ha dichiarato: "Quando stavamo programmando il tour abbiamo fatto un'analisi e capito che, a causa della situazione economica, la Spagna non poteva essere considerata nel nostro giro. Ma non volevamo rinunciare a suonare per i fan di un paese che ci ha trattato così bene per 30 anni".
 
Questione economica a parte, i Bon Jovi devono attualmente fare i conti con l'assenza di Richie Sambora che , a causa di non meglio specificate "questioni personali", ha preso le distanze dal "Because we can tour". La band darà il via alla serie europee di concerti il prossimo 6 giugno a Copenhagen, mentre sarà di scena a Milano il 29 giugno, presso lo Stadio di San Siro.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.