NEWS   |   Industria / 08/01/2003

Previsioni confermate: a Natale mercato CD in crescita del 2,9 %

Previsioni confermate: a Natale mercato CD in crescita del 2,9 %
Le statistiche degli istituti specializzati in ricerche di mercato, riprese con abbondanza di dettagli in questi giorni da TV e quotidiani nazionali, parlano di un Natale con il freno tirato e di una propensione dei consumatori a posticipare numerosi acquisti in vista dei saldi di stagione. Fa eccezione, una volta tanto, il mercato dei CD: che, come alcuni addetti ai lavori avevano pronosticato a Rockol alla vigilia delle festività (vedi News), sembrerebbe aver migliorato sensibilmente la sua performance complessiva rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Una prima conferma arriva dalla AC Nielsen, che misura nel 2,9 % l’incremento delle vendite di CD registrato tra il dicembre 2001 e il dicembre 2002 e rinforza così le sensazioni raccolte “sul campo” in attesa che l’ente che certifica gli andamenti per conto dell’industria discografica, Price WaterhouseCoopers, renda disponibili i suoi dati. Gli operatori, intanto, si mostrano concordi con le analisi statistiche: “Anche se il mercato è stato invaso dai ‘best of’ – 21, contro i 18 dello scorso anno – e se le promozioni sul catalogo hanno continuato a riscuotere grande successo, è stata la quantità e qualità delle novità discografiche a fare la differenza” secondo Massimo Battaglia, direttore vendite di Universal Music; “le aziende hanno concentrato uscite e investimenti nell’ultimo trimestre per salvare l’anno e ci sono riuscite”.
“Vasco Rossi, Celentano e Queen hanno fornito una spinta forte al mercato”, conferma Salvatore Monteleone, Sales & Operation director di Warner Music, “ma bisogna anche dire che quest’anno il Natale è stato ancora più ‘corto’ del solito, dispiegando i suoi effetti per non oltre due settimane. Non abbastanza, insomma, per invertire il trend negativo dell’anno”: che la stessa Nielsen calcola, a consuntivo dei dodici mesi, in una flessione dell’1,2 % in termini di pezzi venduti.