Web marketing, Zimbalam mette in palio una campagna da 10 mila euro

Web marketing, Zimbalam mette in palio una campagna da 10 mila euro

Con undicimila iscritti (etichette discografiche ma soprattutto artisti, privi di contratto discografico o comunque non vincolati sotto il profilo della distribuzione online, sconosciuti o popolari come Checco Zalone), l'aggregatore digitale Zimbalam non si accontenta di rendere disponibile in rete un vasto catalogo di musica ma si preoccupa anche di renderlo visibile e di promuoverlo presso il pubblico e gli addetti ai lavori. Con una serie di partnership consolidate ma anche con iniziative speciali come il Social Media Contest che, partito il 10 maggio scorso, proseguirà fino al 13 ottobre: in palio, per chi è registrato al servizio (o provvede a farlo nei tempi utili) e si mette in competizione con una o più canzoni che abbiano meno di un anno di vita su Internet, c'è una campagna di Web marketing del valore di 10 mila euro focalizzata soprattutto su YouTube, Facebook e Twitter. "In Italia sono tantissimi i gruppi e gli artisti che producono musica e che desiderano fare arrivare le loro produzioni al pubblico e agli operatori, cosicché la nostra piattaforma viene spesso utilizzata per cercare una casa discografica, un manager e soprattutto occasioni per suonare dal vivo", spiega il business developer di Zimbalam Fabrizio Galassi. "Con gli iscritti il dialogo è continuo, e analizzando quanto emerge dalle conversazioni online, dai contatti diretti in occasione di manifestazioni come il MEI e il Medimex e soprattutto dai dati che abbiamo raccolto attraverso un questionario abbiamo verificato che promozione online e Web marketing sono due temi molto sentiti, oltre che oggetti piuttosto misteriosi per i non addetti ai lavori: talent show a parte, lo scouting si fa ormai in rete concentrando gli investimenti soprattutto su chi è stato già capace di conquistarsi una certa popolarità sul Web. Abbiamo pertanto deciso di dare una risposta a queste esigenze, mettendo sul piatto ciò che sappiamo fare", racconta Galassi. "Con Believe Digital, di cui Zimbalam è emanazione, si è creata una fusione di intenti, finalizzata ad assicurare al vincitore del contest una serie di premi, non il classico tutorial che l'artista deve studiare e cucirsi addosso ma una consulenza specifica e ritagliata su misura. Per tre mesi ci dedicheremo a studiare il suo profilo, la sua musica, la sua galassia Web organizzando campagne mirate all'incremento della sua brand awareness, per migliorare numeri e performance: fan base, iscritti alla newsletter, follower su Twitter, visualizzazioni su YouTube e così via".

Da regolamento il pacchetto destinato al vincitore, scelto a insindacabile giudizio del team di esperti allestito da Zimbalam e Believe Digital, include la realizzazione di campagne pubblicitarie su Google e Facebook, il restyling grafico dei canali YouTube, l'ottimizzazione dei contenuti, l'invio di una guideline personalizzata, la distribuzione di e-card promozionale alle 200 radio italiane più importanti. "Pensiamo ad artisti che possano reggere sulla lunga distanza e abbiano un potenziale anche all'estero, dal momento che non è infrequente che i nostri iscritti trovini ascolto soprattutto fuori dai nostri confini", precisa Galassi. "Valuteremo la proposta musicale ma anche l'approccio al Web di ogni singolo partecipante. L'obiettivo è duplice: assicurare una forte presenza sui canali digitali e consolidare una credibilità online legata al rapporto diretto con i fan, che per un artista è sempre il bene più prezioso. E in secondo luogo portare l'artista all'attenzione di etichette, agenzie di booking, società di management e tutti gli altri professionisti dell'industria musicale che siano interessati a offrirgli una chance".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.