Mercato italiano, nel 1° trimestre 2013 il digitale sale al 35 % del totale

Mercato italiano, nel 1° trimestre 2013 il digitale sale al 35 % del totale

Il sorpasso del digitale sui supporti "fisici" (in sostanza i cd), già avvenuto in Paesi come Stati Uniti, Svezia, Norvegia e India, in Italia appare ancora relativamente lontano. Intanto, però, la crescita della musica "liquida" prosegue a ritmo sostenuto, come dimostrano i dati raccolti da Deloitte per conto dell'associazione dei discografici FIMI relativamente al primo trimestre del 2013: tra l'inizio di gennaio e la fine di marzo, infatti, la domanda locale di prodotti digitali è cresciuta complessivamente del 13 per cento e copre ora il 35 per cento del mercato discografico. Il mercato del download (iTunes, Amazon MP3. ecc), ormai relativamente maturo, si espande dell'11 per cento (tra singoli e album) rappresentando ancora la quota preponderante, 63 per cento, del totale digitale; ma intanto - grazie anche al consolidamento o al debutto sul mercato di nuovi servizi digitali come Deezer e Spotify - lo streaming continua a fare passi da digante, crescendo del 28 per cento e arrivando ad assorbire il 26 per cento degli introiti digitali totali.

Nel 2012, ricorda la FIMI, l'industria italiana aveva realizzato sul fronte digitale ricavi per 58 milioni di euro, il 29,5 per cento in più rispetto all'anno precedente.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.