Festival di Glastonbury: si tratta di nuovo

Festival di Glastonbury: si tratta di nuovo
Nuova pagina nella quasi-telenovela sul festival di Glastonbury, il più popolare dell'estate live britannica. Le competenti autorità territoriali UK hanno confermato d'aver ricevuto una nuova richiesta di concessione, dopo quella di alcune settimane che era stata respinta dalle stesse. In pratica l'organizzatore, il semileggendario Michael Eavis, il quale organizza il "Glasto" da una trentina d'anni, dopo un primo diniego è tornato alla carica. Ma come mai questo strano balletto? Probabilmente perché la burocrazia esiste anche in Gran Bretagna e non solo in Italia, sebbene assuma connotazioni differenti. Pare che le autorità, col primo rifiuto, abbiano in un certo senso voluto "alzare la posta"; come dire "se vuoi fare il tuo festival, in cambio devi darci qualcosa". Il "qualcosa" potrebbe essere rappresentato, ad esempio, oltre che da una serie di rassicurazioni, forse anche da una donazione a qualche struttura della zona. Il festival si svolgerà come (quasi) tutti gli anni a Pilton, Somerset. Uno dei tre headliner dell'edizione del giugno 2003 sono i R.E.M.; l'eventuale luce verde alla kermesse giungerà probabilmente all'inizio del prossimo febbraio.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.