Gary Barlow (Take That) reinventerà l''X Factor' britannico

Gary Barlow (Take That) reinventerà l''X Factor' britannico

Gary Barlow, il principale compositore dei Take That, e Louis Walsh, l'ex re Mida del pop irlandese e giudice per ben la decima volta all'"X Factor" britannico, reinventeranno il programma che sta iniziando a mostrare la corda. Walsh, sessant'anni, nato nella Contea del Mayo e poi trasferitosi a Dublino, sotto la cui direzione sono nati, cresciuti ed avuto grande successo sia i Boyzone sia i Westlife, ha affermato che il format va incontro ad alcuni cambiamenti per la prossima stagione. Con un Barlow riconfermato per la terza volta, Walsh si appresta ad andare ad ascoltare i primi provini in attesa dell'inizio del nuovo "X Factor" che partirà come di consueto a fine agosto. Sentito dalla rivista "Now" il simpatico irlandese ha detto: "Sì, ci saranno sicuramente dei cambiamenti nel format. Non posso ancora dire di cosa si tratti, ma sarà come avere uno show differente. Sarà più fresco e tutti noi dovremo lavorare più sodo. Se ci reinventiamo, allora avremo uno show diverso". Nella scorsa stagione "X Factor" ha ceduto ascolti al rivale "Strictly come dancing", ma Walsh ritiene che i rating non siano così brutti come certi media vogliono far credere. "In realtà gli ascolti non sono diminuiti", ha detto Louis, che è stato anche manager di Ronan Keating. "E' sempre il più grande show che ci sia in televisione". In realtà i dati pubblicati da Wikipedia sono chiari. La penultima serie è stata vista da 12.36 milioni di telespettatori, l'ultima da 9.63: la differenza c'è, eccome.




Contenuto non disponibile







Barlow e Walsh sono ad oggi i soli giudici confermati. Probabile il ritorno di Sharon Osbourne, moglie di Ozzy. I boss TV pare debbano ora scegliere una giudice tra Tulisa, Nicole Scherzinger e Mel B.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.