John Zorn con Pat Metheny per 'Tap: John Zorn's book of angels, vol. 20'

John Zorn con Pat Metheny per 'Tap: John Zorn's book of angels, vol. 20'

Esce oggi, martedì 21 maggio, "Tap: John Zorn's book of angels, vol. 20", il disco che suggella la prima collaborazione tra John Zorn e Pat Metheny. Pubblicato dalla Nonesuch Records e dalla Tzadik di Zorn, l'album raccoglie 6 dei 300 brani ispirati alla musica tradizionale ebraica, scritti dal leggendario compositore, polistrumentista, arrangiatore e sassofonista di New York e racchiusi nel suo "Secondo Libro".

La realizzazione del ventesimo volume di "The book of angels" vanta la presenza di Pat Metheny che si è occupato di chitarre, sitar, tiple, tastiere e di tutti gli altri strumenti presenti nell'opera, ad esclusione delle percussioni affidate al suo collaboratore di lunga data, Antonio Sanchez: "Pat è ovviamente una leggenda vivente, uno di quei rari raggi di luce nell'universo", dichiara Zorn, aggiungengo "la sua incredibile capacità, la dedizione, la sua energia, la sua concentrazione, la fantasia e la sua infinita curiosità lo contraddistinguono davvero come uno dei più grandi musicisti di questo pianeta. Tap mette in mostra quanto siano incredibili l'immaginazione, la tenacia e la passione di Pat. Ogni volta che riascolto quello che ha fatto divento euforico esattamente come mi era successo dopo il primo ascolto".

Il virtuoso delle sei corde, alfiere del crossover jazz che lo scorso febbraio si è aggiudicato il suo ventesimo Grammy nella categoria "Best Instrumental Jazz Album (insieme alla sua Unity Band) ha invece commentato: "Ammiro John Zorn a partire dalla fine degli anni '70 e ho seguito tutto il suo percorso artistico. Qualche anno fa, dopo che si era messo in contatto con me per scrivere alcune note per una delle sue pubblicazioni, John e io abbiamo iniziato a scriverci (per quanto può sembrare strano, non ci eravamo mai incontrati di persona nel corso degli anni). Gli ho scritto che avevo seguito fin dall'inizio i suoi 'Book of angels' e sentivo di poter essere in grado di contribuire con qualcosa di mio. Con enorme entusiasmo, ha iniziato a suggerirmi alcuni brani che non erano ancora stati registrati e tra questi ho scelto quelli che mi hanno colpito molto".
Ed eccoli di seguito:

"Mastema"
"Albim"
"Tharsis"
"Sariel"
"Phanuel"
"Hurmiz"

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.