Ol' Dirty Bastard dei Wu-Tang Clan torna in scena (come ologramma)

Ol' Dirty Bastard dei Wu-Tang Clan torna in scena (come ologramma)

Ol' Dirty Bastard, il rapper statunitense che fu tra i fondatori dei Wu-Tang Clan, torna in scena. Il cantante, vero nome Russell Tyrone Jones, morto nel novembre 2004 a 35 anni, diventerà un ologramma in occasione del festival statunitense Rock The Bells. Per l'occasione sarà "resuscitato" anche Eazy-E, il "padrino del gangsta rap", scomparso nel marzo 1995 a 31 anni dopo aver fatto parte degli influenti NWA. Ol' Dirty Bastard apparirà durante il set dei Wu, mentre Eazy sarà ospite nel corso dello slot dedicato ai Bone Thugs-n-Harmony, il gruppo hip-hop di Cleveland attivo dal 1992. La decisione di utilizzare degli ologrammi (figure d'onda interferenti ottenute grazie al laser) sarebbe stata presa dopo aver visto l'effetto creatosi al festival Coachella 2012, quando Dr. Dre e Snoop Dogg fecereo "rivivere" 2Pac. La prima edizione del Rock The Bells, che quest'anno inizierà il prossimo 7 settembre, vide tra i partecipanti proprio i Wu-Tang Clan, che si esibirono quattro mesi prima della morte di ODB. I performer dell'edizione di quest'anno:
Black Hippy
Big K.R.I.T.
Brother Ali
Chase & Status
Common
Bone Thugs-n-Harmony
Curren$y
Danny Brown
Dilated Peoples
Dizzy Wright
Dom Kennedy




Contenuto non disponibile







E-40
Earl Sweatshirt
Hit-Boy
Hopsin
Immortal Technique
Jhene Aiko
Juicy J
Jurassic 5
Kid Cudi,
Lecrae
Mimosa
Rakim
Talib Kweli
Tech N9ne
Too Short
Tyler, The Creator
Wu-Tang Clan.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.