Jennifer Lopez: non è vero che mi sposo a San Valentino

Jennifer Lopez: non è vero che mi sposo a San Valentino
Eppure sembrava il giorno perfetto. Lui bello, ricco, famoso e mai sposato. Lei bella, ricca, famosa e…beh, sposata solo un paio di volte. Comunque sia, il prossimo 14 febbraio pareva il giorno adatto perché i piccioncini quagliassero. E invece J.Lo ha detto no. La cantante non sposerà Ben Affleck il 14 febbraio 2003 come tutti pensavano. Intervistata da Bill Hemmer della CNN, alla domanda “Allora, il giorno del matrimonio è San Valentino?”, la cantante ed attrice ha semplicemente risposto “no”. L’avrà fatto per sviare i fotografi e depistare i media? Niente di più facile, ma intanto non ci resta che prendere atto della smentita, per così dire, “ufficiale”. L’intervista non è stata rilasciata da J.Lo per una sua improvvisa ed incontenibile voglia di raccontare i fatti propri in TV, ma solo perché negli USA è in uscita “Maid in Manhattan”, il suo nuovo film, e dunque un po’ di promozione andava fatta. Come spesso accade con i personaggi celebri, gli intervistatori, dopo una prima domanda sul soggetto ufficiale, solitamente del soggetto se ne fregano alla grande e passano a domande personali. E l’intervista di Hemmer con J.Lo non ha costituito eccezione. La diva latina, rispondendo quasi sempre in maniera succinta, ha affermato che stavolta si augura un matrimonio felice (evitiamo di raccontarle il detto italiano “non c’è due senza tre”), che le piacerebbe diventare mamma, che Ben come papà sarebbe il massimo, che lei si ritiene una grande lavoratrice. E poi che si è messa a salutare la gente. Infatti il ruolo di cameriera in “Maid in Manhattan” ha fatto sì che adesso, tutte le volte che è in albergo, le cameriere, a differenza di prima, stavolta le saluta. Evviva.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.