Trimestre Universal: + 13,5 % grazie anche alla EMI

Trimestre Universal: + 13,5 % grazie anche alla EMI

Gli ultimi album di Rihanna, Bon Jovi, Justin Bieber, Lil Wayne, Emeli Sandé e Andrea Bocelli, insieme alla compilation dei Grammy e alla colonna sonora de "Les Misérables", sono i best seller del primo trimestre 2013 di Universal Music, che grazie anche a questi exploit ha registrato nel periodo un fatturato di 1,091 miliardi di euro, il 13,5 per cento in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.



Contenuto non disponibile


Sulla prestazione positiva, spiega il report trimestrale della capogruppo Vivendi, hanno inciso anche i risultati migliori del previsto conseguiti dalle etichette del gruppo EMI, controbilanciate in parte dal calo dei ricavi in Giappone e dai mancati guadagni conseguenti alla cessione nel 2012 della società di distribuzione Fontana.

Secondo quanto comunicato dalla stessa Vivendi (il cui attivo netto di bilancio è calato nel periodo del 18,5 per cento a 672 milioni di euro), l'integrazione tra Universal ed EMI dovrebbe consentire di risparmiare, come preventivato, oltre 100 milioni di sterline grazie alle sinergie conseguenti all'accorpamento tra le due società.

Come in altre case discografiche, anche in Universal si è ormai definitivamente compiuto intanto il sorpasso del digitale su cd e supporti "fisici": i ricavi da download, streaming e abbonamenti rappresentano infatti il 54 per cento del fatturato totale della musica registrata, contro il 46 per cento del primo trimestre 2012.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.