Impala: 'Con Parlophone/Warner si apre un nuovo capitolo per le indies'

Impala: 'Con Parlophone/Warner si apre un nuovo capitolo per le indies'

Il passaggio dell'etichetta Parlophone (Pink Floyd, David Bowie, Blur, Coldplay, ecc.) a Warner Music, e la conseguente cessione di una frazione del suo catalogo ad altri operatori del mercato, "segna l'inizio di un nuovo capitolo per le etichette indipendenti e i loro artisti".

Così Helen Smith, presidente esecutivo dell'associazione indie Impala, ha commentato l'approvazione dell'operazione, annunciata in mattinata, da parte della Commissione Europea. La decisione dell'antitrust, sostiene la Smith in un comunicato, "contribuirà a ribilanciare il mercato della musica registrata tuttora dominato dal duopolio, sempre più forte, costituito da Universal e Sony Music". Impala, spiega la nota, "continuerà a implementare il suo accordo con WMG" (Warner Music Group), che consentirà ai suoi associati e a quelli dell'altra organizzazione indipendente Merlin di acquistare, gestire in licenza o distribuire "una porzione significativa degli asset del Parlophone Labels Group (PLG) o i loro equivalenti tra quelli posseduti da WMG".

L'intesa siglata lo scorso febbraio tra Warner, Impala e Merlin, hanno spiegato i portavoce della Commissione Europea, è stato considerato un elemento decisivo per l'approvazione dell'acquisizione della Parlophone, dal momento che dovrebbe garantire un riequilibrio concorrenziale tra major discografiche e settore indipendente.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.