Comunicato Stampa: Concerto di Capodanno 2003 a Cosenza con Lucio Dalla, Tonino Carotone e Nicola Piovani

Comunicato Stampa: Concerto di Capodanno 2003 a Cosenza con Lucio Dalla, Tonino Carotone e Nicola Piovani
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

CONCERTO DI CAPODANNO 2003
LUCIO DALLA, TONINO CAROTONE, NICOLA PIOVANI CON L’ORCHESTRA ARACOELI
A “COSENZA CITTA’ DEI DIRITTI UMANI”

Saranno LUCIO DALLA, TONINO CAROTONE e NICOLA PIOVANI, accompagnato dall’Orchestra Aracoeli, ad animare la lunga notte di Capodanno organizzata dall’Amministrazione Comunale di Cosenza che dopo essere stata teatro del Concerto per la Pace nel Capodanno 2002 con Noa, Khaled e Blues Brothers, quest’anno si propone di festeggiare l’arrivo del 2003 dedicando la festa alla difesa dei diritti umani.
La serata è infatti la conclusione di un ricco programma di incontri, dibattiti, mostre, riflessioni sul particolare momento internazionale e sul ruolo che la città e i cittadini possono svolgere, alternati a un fitto calendario di iniziative e spettacoli che culmineranno proprio nella notte di Capodanno. Percentuali dell’incasso di tutte le attività culturali 2002/2003 sono destinate ad EMERGENCY, l’associazione impegnata in azioni di supporto a favore dei civili feriti in guerra, in particolare nel trattamento e nella riabilitazione delle vittime di mine antiuomo.
Cosenza si propone quindi come “Città dei diritti umani” avendo aderito, lo scorso mese di ottobre, alla “Carta Europea dei Diritti dell’Uomo nella città”. Sono tra i punti fondamentali della Carta, alla quale aderiscono 117 città europee, l’incoraggiamento alla conoscenza reciproca dei popoli e delle rispettive culture; la cooperazione con gli enti locali dei paesi in via di sviluppo per la crescita urbana, la tutela dell’ambiente, la sanità, l’educazione e la cultura. Inoltre le città firmatarie si impegnano a incentivare interventi economici, sensibilizzare la popolazione a partecipare, per lo sviluppo di un senso di solidarietà e di completa uguaglianza tra i popoli, oltre i confini.
A cominciare dalla mezzanotte del 31 dicembre nelle principali piazze della città si susseguiranno per tutta la notte gli spettacoli e i concerti. In contemporanea ai tradizionali fuochi d’artificio in Piazza dei Tribunali (Palazzo Arnone) il primo appuntamento è con il Concerto dell’Orchestra “Philarmonia Mediterranea”.
Subito dopo, all’1.00 in Piazza dei Bruzi, è la volta di Lucio Dalla. Il cantautore bolognese naturalmente proporrà i brani più famosi del suo repertorio, che dagli anni ‘70 a oggi, hanno firmato parte della storia della musica italiana, molti dei quali contenuti nella raccolta dei suoi successi “Caro Amico ti scrivo”, pubblicata a ottobre.
Alle 3.30 in Piazza Arenella, a riscaldare il pubblico ci sarà l’istrionico Tonino Carotone, famoso in Italia grazie alla canzone “Me cago en el amor” che cominciava con la celeberrima frase “È un mondo difficile: vita intensa, felicità a momenti e futuro incerto”. Prodotto da Manu Chau, ha sempre saputo sorprendere i suoi fans, specie italiani, visto il suo amore per la musica nostrana anni ’60 e per Carosone (al quale si rifà il suo nome d’arte).
Alle 5.30 in Piazza XV Marzo il gran finale con il pluripremiato nonché premio Oscar Nicola Piovani e l’Orchestra Aracoeli con il “Concerto Fotogramma”, una «riflessione a scena aperta su musiche nate per vivere con sequenze di film o scene teatrali».
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.