NEWS   |   Metal / 18/05/2013

I Kiss vogliono aprire 100 ristoranti

I Kiss vogliono aprire 100 ristoranti

E' la ristorock, ristorazione rock. Il concetto non è nuovo ai Kiss, visto che, tra gli innumerevoli loro campi di intervento, già avevano messo le mani su un paio di ristoranti. Ma ora l'idea si allarga, tracima, inonda: Paul Stanley ha infatti affermato che, adesso che è stato inaugurato a Los Angeles il terzo locale della catena Rock & Brews, il progetto è di arrivare a gestire 100 ristoranti nei prossimi cinque anni. Stanley, che è partner d'affari di Gene Simmons nell'impresa, ha riferito all'"Hollywood Reporter" d'essere stufo dei soliti posti in cui si mangiano sempre le stesse cose; il concept di Rock & Brews è invece relativo ad un posto in cui intrattenersi con gli amici, scegliere una delle 80 birre artigianali, ascoltare musica rock di qualità e passare una bella serata. Il tutto in una coreografia che prevede un ambiente intriso di storia del rock: poster, cimeli, memorabilia, arredi a tema. Sì, ma cosa si mangia? Dal menu del Rock & Brews di El Segundo, California:
-calamari London Calling
-insalata Woodstock
-insalata Strawberry Fields
-hamburger vegetariano Unplugged
-sandwich Yellow Submarine (con salame, mortadella, provolone, cipolla e senape)
-ciambelle al cioccolato Purple Rain.




Contenuto non disponibile








Come annunciato da Rockol già lo scorso 8 novembre, toccherà anche l'Italia il tour organizzato dai Kiss in supporto alla loro ultima prova di studio, "Monster", spedita nei negozi il 5 ottobre 2012: Paul Stanley, Gene Simmons, Tommy Thayer e Eric Singer hanno annunciato due appuntamenti per l'inizio della prossima estate. La storica e truccatissima band fondata a New York nel 1973 sarà in scena il prossimo 17 giugno a Villa Manin, a Codroipo, in provincia di Udine, e il 18 dello stesso mese al Forum di Assago, alla periferia sud di Milano.
 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi