Celentano: il suo disco è dappertutto

Celentano: il suo disco è dappertutto
Celentano sul retro dei bus. Celentano sui biglietti del metrò. Celentano al distributore di benzina (oltre che, naturalmente, nei negozi di dischi, e in televisione). Celentano ovunque, insomma. Claudia Mori e il Clan, per promuovere “Per sempre”, ultima fatica discografica del Molleggiato, hanno adottato una strategia “invasiva”, globalizzante: inedita, fino ad oggi, nell'esperienza discografica italiana. Con l'obiettivo di moltiplicare le occasioni di comunicazione, i canali di distribuzione e gli spazi di visibilità del prodotto e dell'artista. “L'importanza del personaggio e le ambizioni del progetto (600 mila copie di sell-in in prima distribuzione) lo permettevano”, spiega Pino D'Anzeo, consulente commerciale dell'etichetta gestita dalla “coppia più bella del mondo”; “abbiamo voluto verificare quale ritorno d'investimento ci avrebbe garantito una strategia di marketing e comunicazione che, per una volta, provasse ad andare oltre i normali canali di promozione e distribuzione, negozi di dischi e spot TV”. Così, oltre ad acquistare pubblicità televisiva e confezionare merchandising per il punto vendita, il Clan ha deciso di indirizzarsi su nuovi bersagli: realizzando un cartonato-pagoda destinato alle pompe di benzina (“600”, precisa D'Anzeo, “anche quelle che non vendono dischi”); firmando – tramite il distributore Sony – accordi di co-marketing con operatori non specializzati come la catena Blockbuster (200 punti vendita) e le librerie Feltrinelli (70 punti vendita) e le piccole superfici della distribuzione organizzata (Esselunga); appiccicando manifesti promozionali sui mezzi pubblici che circolano per le strade di Milano, Roma, Torino, Firenze, Bologna e Genova; e stampando immagine e titolo del disco su biglietti e carnet della metropolitana. “E questa è solo la prima fase del progetto: la seconda, che partirà da fine gennaio-inizio febbraio, toccherà altri canali e altri punti vendita”. Il tutto ad un costo che il Clan non vuole rivelare (dovrebbe comunque aggirarsi tra i 400 e i 500 mila euro). “Ma che”, sostiene D'Anzeo, “è in linea con i budget abituali per un disco di Celentano: abbiamo ridistribuito gli sforzi, rinunciando per esempio a qualche spot televisivo in più”. Un caso unico, si diceva: anche irripetibile? “Io credo di no”, conclude l'ex responsabile commerciale di case come EMI e Ricordi. “Ci sono altre possibilità per uscire dalle consuete logiche commerciali della discografia”.
Ci sta provando anche la stessa Sony (con PDU), che per “Veleno” di Mina ha allestito una campagna di affissioni murali in sei città italiane (Milano, Genova, Torino, Bologna, Verona e Padova). Cercando anche in questo caso, spiega il presidente della major Franco Cabrini, di trovare un'alternativa al sovraffollamento prenatalizio delle campagne televisive, quest'anno più intenso che mai: investimento dichiarato dell'operazione intorno ai 70 mila euro, con 150 mila copie del disco già consegnate ai negozi.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.