Il caso Zucchero-Michele Pecora: assordante silenzio dei quotidiani

Il caso Zucchero-Michele Pecora: assordante silenzio dei quotidiani
Dei quotidiani nazionali in edicola oggi, sabato 10 ottobre, nessuno riprende l’argomento dell’accusa di “eccessiva affinità” fra “Blu” e “Era lei” indirizzata - con qualche ragione, ci pare di poter dire avendo ascoltato entrambe le canzoni - a Zucchero e Pasquale Panella da Michele Pecora. La somiglianza fra gli incisi dei due brani (musica e testo) è impressionante, e ci pare curioso che i giornalisti specializzati abbiano deciso di ignorare la vicenda (fa eccezione Andrea Spinelli, che le dedica 25 righe su “Il Giorno”, “La Nazione” e “Il Resto del Carlino”, dando la parola a Pecora e chiude osservando come non sia la prima volta che Zucchero abusa di assonanze).

Ci si chiede a cosa sia dovuta questa sorta di “congiura del silenzio”. Forse alla volontà di non dispiacere a Zucchero e alla sua etichetta discografica? Forse al fatto che Michele Pecora - come del resto riconosceva lui stesso nell’intervista esclusiva a Rockol di ieri venerdì 9 ottobre - non è più da tempo sulla cresta dell’onda? O forse a irritazione nei confronti di “Striscia la notizia”, il TG satirico che per primo ha sollevato la questione?
Comunque, né Zucchero né il suo ufficio stampa né la sua casa discografica hanno rilasciato dichiarazioni in merito. Se ne riparlerà: già per lunedì sera “Striscia” annuncia di voler tornare sull’argomento, mentre la presentazione alla stampa dell’album di Zucchero, “Blue sugar”, prevista per il 30 ottobre, sarà probabilmente l’occasione per saperne di più.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.