'Music discovery', Shazam lancia una app con Rdio (non ancora in Italia)

'Music discovery', Shazam lancia una app con Rdio (non ancora in Italia)

Stati Uniti, Canada, Australia, Brasile, Messico e Regno Unito sono i primi sei mercati in cui è disponibile una applicazione di "scoperta musicale" lanciata congiuntamente dal leader di settore Shazam (oltre 120 milioni, nel mondo, gli utenti della sua versione gratuita) e dal servizio di streaming Rdio, creato dagli ideatori di KaZaA e Skype. La app, utilizzabile su smartphone equipaggiati con sistema operativo iOS (Apple) e Android, permette di ascoltare istantaneamente e per intero sulla piattaforma di streaming le canzoni individuate da fonti esterne e "taggate" tramite Shazam una volta attivato il link incorporato "Listen Free on Rdio".

"La combinazione di Rdio e Shazam", spiega il responsabile tecnico di quest'ultima Jason Titus, "offre agli appassionati di musica il più rapido servizio di tagging del mondo e una piattaforma innovativa di musica digitale al fine di identificare, salvare e organizzare le proprie scoperte musicali". L'opzione di ascolto completo dei brani sullo smartphone è riservata agli abbonati al servizio Rdio Unlimited (9,99 euro al mese), ma aperta anche a chi prova gratuitamente il servizio per 14 giorni. Non è noto quando il servizio sarà disponibile in Italia, dove Rdio è attivo dal mese di marzo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.