La Posh Spice è nervosa, riprende a fumare e pensa ad una casa in Italia

Victoria Adams è ancora decisamente (e comprensibilmente) nervosa per il tentativo di rapimento dello scorso novembre. Così nervosa che ha ripreso a fumare. La cantante è stata notata mentre, all'uscita dal ristorante Livebait di Manchester, si accendeva una sigaretta. "Dava l'impressione di una che non voleva essere vista con una sigaretta tra le dita, però fumava eccome", ha riferito uno che non aveva niente di meglio da fare all'edizione domenicale del tabloid britannico "Daily Star". La stessa pubblicazione afferma che le sei guardie del corpo, che ormai l'accompagnano tutti i giorni, costano alla Posh ed al marito David Beckham l'equivalente di 1350 euro al dì. La cantante starebbe anche pensando ad un suo possibile trasferimento, probabilmente temporaneo, in Italia. "E' una possibilità che sta considerando, anche se non sa bene come metterla con la famiglia", ha detto allo "Star" una persona qualificata solamente come "una fonte vicina alla cantante".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.