Anarchy on the red carpet: aperta a New York la mostra sul punk

Anarchy on the red carpet: aperta a New York la mostra sul punk

Con la grande mostra appena aperta a New York, al prestigioso Metropolitan, si può dire che il punk sia ormai entrato nella storia. Cosa che, probabilmente, i maître à penser di quel periodo avrebbero aborrito. Ma nessuno può opporsi al tempo che passa, e neanche agli organizzatori di quello che è uno dei migliori musei del mondo. E per l'inaugurazione dell'esposizione "PUNK: Chaos to Couture", aperta fino al prossimo 14 agosto, c'è stata un'altra cosa che i vari Johnny Rotten avrebbero preso a bottigliate, e cioé un galà elegante in tema punk. Il Costume Institute Benefit, anche detto Met Ball, ha visto confluire al civico 1000 della Quinta Strada una formidabile parata di attori, Vip, stelle e stelline, personalità e celeb assortite. C'erano Miley Cyrus, che ha scoperto il punk solo recentemente anche perché nel '76 non era neppure nata (ha 20 anni), Katy Perry (in Dolce & Gabbana), la nuova supermodel superstar Cara Delevingne che ormai passa per la nuova Kate Moss, Sarah Jessica Parker specialmente conosciuta per "Sex & the city", Kristen Stewart, Cameron Diaz, Stella McCartney, Beyoncé, Rooney Mara, Amanda Seyfried, Frank Ocean, Kim Kardashian, Anne Hathaway. Tra le poche personalità che col punk c'entravano davvero qualcosa, anche perché ex partner di Malcolm McLaren, la stilista Vivienne Westwood. Quest'ultima ha però preferito non commentare la mostra.


PUNK: Chaos to Couture.
Metropolitan Museum of Art
New York
Fino al 14 agosto
Dal 1° luglio aperto 7 giorni su 7



Guarda il corposissimo e gustoso servizio fotografico pubblicato dal "Daily Mail" cliccando qui
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.