PepsiCo licenzia Lil' Wayne per le strofe oltraggiose in 'Karate chop'

PepsiCo licenzia Lil' Wayne per le strofe oltraggiose in 'Karate chop'

L'accordo tra PepsiCo e Lil' Wayne è saltato. Con un comunicato stampa ufficiale la compagnia statunitense ha infatti liquidato il rapper di New Orleans per le strofe oltraggiose nei confronti di Emmett Till, contenute nel brano "Karate chop": "Le parole offensive nei confronti di un'icona dei diritti civili non riflettono i valori del nostro brand".

Nel brano, realizzato in collaborazione con Future, l'artista fa infatti riferimento a un rapporto sessuale menzionando l'omicidio di Till e le atrocità da lui subite nel '55.
Emmett Louis "Bobo" Till era un ragazzo afroamericano, nato Chicago nel 1941, che venne brutalmente assassinato per motivi razziali nella città di Money, Mississippi, dopo aver fischiato a una donna bianca: la sua morte è ricordata come uno dei momenti topici della lotta per i diritti civili statunitensi.

I rappresentanti della Mountain Dew, soft drink di Pepsi, hanno inoltre specificato che, anche per il futuro, si escludono rapporti lavorativi con Lil' Wayne.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.