Lauryn Hill è stata 'obbligata' a pubblicare 'Neurotic Society (Compulsory Mix)'

Lauryn Hill è stata 'obbligata' a pubblicare 'Neurotic Society (Compulsory Mix)'

Dei guai con il fisco statunitense di Lauryn Hill abbiamo già ampiamente riferito; la cantante - grazie a un provvidenziale nuovo contratto con Sony, ha comunque scongiurato un soggiorno a spese dei contribuenti in una struttura carceraria.
Il primo capitolo di questo nuovo sodalizio tra la ex Fugees e il colosso della musica è il brano "Neurotic Society (Compulsory Mix)", uscito sabato 4 maggio accompagnato però da un comunicato ufficiale dell'artista, che ci teneva a precisare alcune cose.

La Hill ha spiegato, infatti, che è stata praticamente obbligata a far uscire la canzone in fretta e furia. "Ecco un link al brano che mi hanno 'obbligato' a pubblicare immediatamente, per via delle scadenze legali che si avvicinavano", ha scritto sul suo Tumblr. "Mi piace arrivare direttamente alle persone, ma in un mondo ideale non dovrei essere costretta a pubblicare nuova musica più in fretta possibile... comunque il messaggio è ancora lì".
Le scadenze a cui si riferisce sono legate al fatto che le sono state date due settimane di tempo per saldare i suoi debiti con il fisco.

Tra i motivi di malcontento della Hill per l'uscita frettolosa del pezzo c'è anche la scomparsa dell'ex compagno di etichetta Chris Kelly (ex Kriss Kross). "Alla luce della tragica perdita di Chris Kelly che ci ha colpiti mercoledì scorso, mi sento ancor più in dovere di gridare tutto questo alle tante persone che potrebbero non capire quanto sia grave che i valori disfunzionali di oggi non vengano ridimensionati".





 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.