E’ successo nel 2002: 18 maggio

E’ successo nel 2002: 18 maggio
Milano, i fan di Michael Jackson in piazza: 'Jacko boicottato' (18 maggio 2002)

La manifestazione dei fan di Michael Jackson era stata annunciata per le ore 16 di oggi in piazza San Babila, a Milano.

Motivo: la Sony boicotterebbe "Invincible", l'ultimo album di Michael Jackson, artista della stessa etichetta. Poi il ritrovo era stato spostato al Virgin Megastore di piazza Duomo. Rockol arriva al Virgin alle 15.40. Gli addetti cascano dal pero: "Non ne sappiamo niente", dicono. E poi: "Magari è qui davanti, sotto le finestre di MTV". Un minuto dopo, all'angolo con la Galleria: non c'è nessuno. Ci avviamo verso piazza San Babila. C'è uno stand antivivisezionista, un banchetto benefico che vende vini e libri, ma dei fan dei Jacko non c'è traccia. Chiediamo ad un carabiniere: "Boh", ci fa. "Magari sono quelli lì". E lo spiritoso ci indica uno stand che non avevamo notato, quello per la protezione del cane. D'improvviso, eccoli. Sono le 15.55, sono in 14. I quattordici ultrafan si materializzano con un cartellone artigianale, volantini, una radio-cassa che diffonde le note del Michelino e due altri cartelloncini appesi al collo a mo' di uomini-sandwich. Alessandra spiega a Rockol che la manifestazione non si fa più alla Virgin perché in piazza Duomo già vi sono due altre "cose". Alle 16.08, con lo spray, viene tracciata su un lenzuolo la scritta "Michael boicottato". Alle 16.18 si uniscono altri due manifestanti. Alle 16.33, davanti al capannello, c'è un certo assembramento di curiosi. Jessyca Puglielli ci spiega che Jacko starebbe subendo un boicottaggio vero e proprio da parte della Sony. La tesi, detta in soldoni, è che contro l'artista sarebbe stato ordito un complotto. Scarsa la promozione per il suo ultimo album, "Invincible", di fatto cancellato "What more can I give", il brano che Jacko aveva registrato con uno stuolo di belle firme a favore delle vittime dell'11 settembre, sparito l'annunciato nuovo singolo "Unbreakable". Le circostanze strane, effettivamente, ci sarebbero. Ma perché la Sony starebbe boicottando la sua (ex?) gallina dalle uova d'oro? Perché, secondo i manifestanti, la Sony dovrebbe ricevere il Tapiro d'Oro? Quello che ci pare d'aver capito: la Sony vorrebbe ottenere a tutti costi il catalogo ATV, di proprietà di Jackson, prima che Michael chiuda il contratto. Sì, perché l'Invincibile avrebbe deciso d'andarsene, e così quei brutti musi della Sony starebbero tentando di uccidere le vendite di "Invincible" per salvarsi la faccia ed avere dei diritti. Si vorrebbe un Jacko indebitato fino al collo ed alla fine costretto a cedere i suoi preziosi diritti sulle canzoni dei Beatles. Capito? Noi…beh, forse. Comunque sia, alla fine i jacksoniani regalano a Rockol una gustosa chicca: affermano che il prossimo 15 giugno, a Londra, al termine di una manifestazione analoga che si svolgerà davanti agli uffici della Sony in Marlborough Street, ci sarà una festa alla discoteca Hippodrome ed arriverà Michael in persona a sostenere i manifestanti.


Dopo aver sfilato per corso Vittorio Emanuele, ed aver nel frattempo gonfiato le proprie fila fino a giungere al numero di 39 manifestanti, gli ultrafan si sono diretti al Virgin Megastore per acquistare tutti insieme, appassionatamente, un disco. Ovviamente "Invincible". Peccato solo che una parte dei loro soldi finirà anche nelle tasche della maledetta Sony.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.