Concerto del Primo Maggio, Roma: parla Bunna (Africa Unite)

Concerto del Primo Maggio, Roma: parla Bunna (Africa Unite)

Tornano sul palco del Concerto del Primo Maggio di piazza San Giovanni per la seconda volta, dopo la loro prima apparizione nel 2007, gli Africa Unite: "Che dopo trent'anni di carriera non è nemmeno tanto", scherza Bunna nel backstage. "Ci sembra quasi fuori luogo festeggiare il lavoro in un momento come questo, ma quello che possiamo fare noi cantanti è intrattenere, offrire un momento di svago, e sotto questo punto di vista sì, pensiamo che questa manifestazione possa comunque ancora essere utile. Magari tradendo anche lo spirito originario, essendo per lo più diventata, ad oggi, una vetrina, ma per i gruppi che - come noi - vogliono lanciare per mezzo delle canzoni un messaggio, il concertone è ancora importante. La gente, infatti, spesso è arrabbiata perché non riesce a capire la realtà che la circonda, realtà che il più delle volte non viene spiegata abbastanza per essere compresa".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.