Comunicato Stampa: 'Radio Day' all'Università 'La Sapienza' di Roma

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

RADIO DAY – 3 DICEMBRE 2002

LA DIVISIONE RADIOFONIA E RADIOSCRIGNO
in collaborazione con
L’UNIVERSITA’ “La Sapienza”
SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE – ROMA
PRESENTANO

RADIO DAY
CONVERSAZIONE “SEMISERIA” IN FM OVVERO
LA RADIO HA “FACOLTA’ DI PARLARE”.

La radio entra nel mondo universitario e lo fa a pieno titolo. Per una radio di qualità – espressione logorata ma chiara – potrebbe diventare una prassi, un appuntamento e l’idea stessa di promuovere un “workshop”, un laboratorio a carattere continuativo è di per se’ affascinante. Non bisogna far sentire il mondo dell’università, il settore accademico, fatto di docenti e studenti, periferico al mezzo radiofonico. E’ una casa mediatica che gli appartiene: è un dovere coinvolgerli con iniziative pensate apposta per loro. Scopo primario di Radio Day - incontro fra cultura e intrattenimento, con i protagonisti dello spettacolo e dell’informazione – è proprio quello di avvicinare due settori apparentemente lontani, legati dalla passione e dal gusto per la ricerca. Con la puntualità dell’informazione e lo spirito dell’intrattenimento, questo progetto coniuga la doppia anima della formazione, augurandosi che l’appuntamento non sia destinato a rimanere isolato, anzi, autorizzando tutti noi ad impegnarci per la seconda edizione.

Che cos’è il RADIO DAY
- Con il Radio Day Radioscrigno vuole attivare un filo diretto tra gli studiosi del mezzo radiofonico e i suoi protagonisti del passato e del presente.

- A differenza di altre conferenze o incontri tesi a studiare la storia e l’evoluzione della radio, proponiamo una CONVERSAZIONE in FM ovvero un modo per parlare delle radio attraverso la Radio stessa e soprattutto con la ‘FACOLTA’ di CRITICA E AUTOCRITICA’ da parte di chi studia il mezzo o da parte di chi lo produce, con particolare attenzione alle forme e ai contenuti dei programmi.

IL RUOLO DI RADIORAI
- Doppio il ruolo di RadioRai : come testimone della nascita e dello sviluppo della radio italiana e come protagonista della radio di oggi (rapporto con le private e sviluppo tramite Internet).

IL RUOLO DELLE RADIO PRIVATE
- Dall’altra radio alla Radio: come è nata e quali input ha dato alla radiofonia nazionale.

IL RUOLO DELL’UNIVERSITA’
- Conversazione e non conferenza o tavola rotonda. La scelta del Radio Day in questo senso è ben precisa: una vera e propria SESSION RADIOFONICA con gli studenti appassionati del mezzo, senza alcuna relazione accademica preordinata o preimpostata. Un dibattito spontaneo con la Radio nel momento stesso in cui va in onda e con le persone che scelgono il come e il quando del suo essere in onda.

DOVE E QUANDO
- CENTRO CONGRESSI - Università “ La Sapienza”, via Salaria 115; Roma.
- 3 Dicembre 2002

. PROGRAMMA DELLA GIORNATA

- Ore 9.00 -11.00: In diretta dalla Sala Congressi della Facoltà di Scienze della Comunicazione “IL RUGGITO DEL CONIGLIO” – SPECIALE CONIGLIO E LODE (RadioDue).

- Ore 11.15 : Saluti del Preside della Facoltà e introduzione alla giornata del Responsabile Artistico di Radioscrigno ,Dario Salvatori.

- Ore 11.30: DIBATTITO E COMMENTO con Dose e Presta e gli studenti della Facoltà presenti alla diretta del Ruggito, sui meccanismi e sui segreti del mezzo radiofonico.

- Ore 12.00: TALK RADIO. La radio ha “Facoltà” di parlare.
Incontro tra gli studenti di Comunicazione e “le voci ufficiali” di Radio Rai.

- Ore 13.00: Pausa pranzo

- Ore 14.00: Ripresa dei lavori. Diffusione in sala di VIVA RADIODUE! (RadioDue) con Fiorello e Baldini.

- Ore 14.15: RADIOSCRIGNO, La memoria come tesoro. I documenti e i protagonisti della Radio. Intellettuali e DJ nella Radio Story della giornata.
Coordinatore: Dario Salvatori. Al tavolo: gli esperti (postazione fissa), i protagonisti (a rotazione). Contributi sonori, video e fotografici a cura dello staff di Radioscrigno.

- Ore 15.35 : Collegamento con Ho perso il Trend (RadioUno)

- Ore 15.50 – 16.00: Collegamento con Fahrenheit (RadioTre)

- Ore 16.03: I testimoni della radio di oggi: Radio Rai e Radio Private. Dibattito sul tema : LA RADIO E’ UGUALE PER TUTTI?

- Ore 17.30: Cantiere della creatività. Registrazione di un programma radiofonico o di più programmi brevi ideati dagli studenti della Facoltà al microfono di Radioscrigno (RadioUno).

- Ore 18.30: Chiusura dei lavori.

INTERVENGONO:
Marino Sinibaldi, Massimo Cotto, Sergio Valzania, Sandro Ciotti, Oliviero Beha, Enrica Bonaccorti, Paolo Giaccio, Adriano Mazzoletti, Michele Mirabella, Tony Garrani, Diego Cugia,Mario Pezzolla, Enrico Vaime, Vincenzo Micocci, Federica Taddei, Federica Gentile, Francesco Mandica, Franca Gandolfi Modugno, Gianni Ippoliti, Marco Minelli e Luca Dondoni– Radio 101 One-O-One Network, Sergio Natucci – RNA, Paolo Prato – Blusat – Inblu Network, Trio Medusa – RDJ, Anna Pettinelli – RDS, Margus – Radio Rock, Enzo Ferreri – Radio Italia Solo Musica Italiana, Pierluigi Diaco – RTL 102.5, Radio 105.

IN COLLEGAMENTO TELEFONICO:
Paolo Limiti, Pippo Baudo, Fabio Fazio, Piero Chiambretti, Bruno Gambarotta, Gianni Bisiach, Linus (RDJ).

IN SALA:
Paolo Aleotti, Carlo Massarini, Sergio Bardotti, Carlo Conti, Gigi Marzullo, Barbara Marchand, Stefano Micocci, Fiamma Satta, Nicola Sisto, Armando Traverso, Claudia Vinciguerra, Fabio Visca, Giancarlo Magalli, Ambra, Manuela Aureli, Ernesto Bassignano, Giorgio Calabrese, Aura D’Angelo, Antonello Dose, Marco Presta, Aldo Forbice, Rita Forte, Cesare Gigli, Dina Luce, Ezio Luzzi, Renato Marengo, Michael Pergolani, Gianni Minà, Paolo Modugno, Roberta Carlotto.

DOCENTI ED ESPERTI
Michele Sorice, Alberto Abruzzese, Giorgio Simonelli, Paolo Taggi, Enrico Menduni, Matthew Hibberd,Luciano Russi, Mario Morcellini.

Music Biz Cafe Summer: le conseguenze della pandemia su major e indie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.