Il petroliere Davis non molla: per Universal è disposto a offrire di più

Rilancia Marvin Davis, il petroliere e proprietario immobiliare americano la cui offerta iniziale per il pacchetto musica+cinema di Vivendi Universal, 15 miliardi di dollari "cash", è stata ritenuta insufficiente e conseguentemente rifiutata dal management della multinazionale francese (vedi News). Fonti vicine al magnate statunitense (che è uno dei finanziatori eccellenti del partito democratico USA) assicurano che Davis è intenzionato ad alzare la posta e che a questo scopo avrebbe preso contatti con la Deutsche Bank e con altri investitori privati al fine di costituire una cordata finanziaria. Nelle mire dell'imprenditore, che negli anni '80 è stato proprietario della Twentieth Century Fox, sono soprattutto gli “studios” Universal di Hollywood e la più grande casa discografica del mondo, Universal Music.
In base alle notizie riportate dalla Reuters, Davis dovrebbe avere un nuovo incontro a gennaio con i vertici di Vivendi, dopo che la società avrà risolto le questioni strategiche riguardanti il controllo dell'azienda di telecomunicazioni Cegetel, per cui è in lizza anche Vodafone (vedi News).
Music Biz Cafe, parla Massimo Bonelli (iCompany, Concerto del Primo Maggio)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.