Arriva a febbraio '100th window', il nuovo album dei Massive Attack

Arriva a febbraio '100th window', il nuovo album dei Massive Attack
Sessanta minuti di musica per 9 canzoni: ecco "100th window", album che segna il ritorno dei bristoliani Massive Attack sul panorama discografico, dal quale erano assenti dal 1998, anno di pubblicazione dell'acclamato "Mezzanine". La band britannica, ormai ridotta a duo dopo l'abbandono del DJ Mushroom, ha collaborato con Sinead O'Connor per la realizzazione del primo singolo, intitolato "Special cases", e per i brani "What your soul sings" e "A prayer for England": inoltre, pare che anche Tom Waits e Mos Def siano stati coinvolti per registrare piccoli cameo vocali. Nel frattempo, Robert De Naja è ancora impegnato nella realizzazione del DVD incentrato sulla storia della fondamentale band trip-hop, che conterrrà filmati inediti e spezzoni live. Ecco la tracklist di "100th window":
"Future proof"
"What your soul sings"
"Everywhen"
"Special cases"
"Butterfly caught"
"A prayer for England"
"Small time shot away"
"Name taken"
"Antistar"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.