Brian Eno, da musica per aeroporti a musica per ospedali

Brian Eno, da musica per aeroporti a musica per ospedali

Nel 1978 Brian Eno lanciò il concetto di musica ambient con un disco che già oggigiorno sembrerebbe piuttosto bizzarro, ma che in quegli anni parve, almeno inizialmente, quasi incomprensibile: si trattava di "Ambient 1: music for airports", album ispirato ai terminal. L'idea era venuta in mente all'artista qualche anno prima, quando, annoiato a morte da una lunghissima attesa non preventivata presso un aeroporto tedesco, aveva iniziato a domandarsi come mai l'ambiente fosse così privo di spunti interessanti. Trentacinque anni dopo Brian Peter George St. John le Baptiste de la Salle Eno vola dall'aeroporto all'ospedale. Stavolta però non si tratta di un album ma di due installazioni sonore. Entrambe, come riporta il quotidiano "The Independent", sono in arrivo in questi giorni presso l'ospedale Montefiore ad Hove, East Sussex. La prima creazione è stata battezzata "77 million paintings for Montefiore" e verrà posizionata presso la reception; l'installazione impiega uno speciale sistema denominato "musica generante" (concetto peraltro già esplorato dall'artista a metà anni Novanta) ed emette suoni che cambiano continuamente e non si ripetono mai. La seconda è invece "Quiet room for Montefiore" ed è in sistemazione presso un apposito spazio al piano inferiore in cui i pazienti, lo staff medico ma anche i visitatori potranno trascorrere qualche momento per pensare o rilassarsi. In seguito all'interesse espresso da quattro architetti specializzati nella costruzione di ospedali, il portavoce dell'alchimista sonoro ha riferito che Eno, in futuro, potrebbe lavorare nuovamente in questo campo. Le musiche abbinate alle due installazioni non sono destinate a diventare un album.











L'ultimo album di Eno è "Lux", pubblicato nel novembre 2012. Il disco si ricollega alla visione di "Music for airports" in quanto raccolta di
quattro lunghi movimenti ambient.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.