Nuove classifiche UK: Christina Aguilera sia prima sia ultima. Esplode Robbie

Nuove classifiche UK: Christina Aguilera sia prima sia ultima. Esplode Robbie

“Dirrty” di Christina Aguilera si riconferma al primo posto della classifica britannica dei singoli.

Ma il caso della cantante sta facendo rimanere a bocca aperta gli esperti delle chart UK, perché pare che per un evento in cui un artista sia primo col singolo ed ultimo con l'album occorra tornare indietro di parecchi anni. Incredibilmente, infatti, “Dirrty” capitana la lista dei singoli, ma il suo album “Stripped” è fanalino di coda nella Top 50 dopo essere caduto dal numero 40 al numero, appunto, 50. Ma procediamo con i singoli. Al numero 2 si piazza “Don't let me down/You and I”, disco benefico di Will Young, il vincitore della trasmissione “Pop idol”. E c'è chi predice una prematura fine per le ambizioni del divo gay, visto che i suoi singoli stanno vendendo sempre meno. Debutta in terza posizione, con meno di 45.000 copie vendute, “Jenny from the block”, il nuovo di Jennifer Lopez. “Dilemma” di Nelly con Kelly Rowland scende dal 2 al 4, mentre al 5 entra “Alive” degli S Club, ex S Club 7. Le Las Ketchup scalano di una tacca e sono seste, “Heaven” di DJ Sammy cala dal numero 3 al 7. Così così l'entrata in Top 10 di “Through the rain” di Mariah Carey: numero 8. “Stronger” delle Sugababes cala dal 7 al 9, chiude “Unbreakable” dei Westlife. Brusca frenata per “The scientist” dei Coldplay, che in due sole settimane passa dal numero 10 al 25.


Per quanto riguarda gli album, per “Escapology” di Robbie Williams è l'annunciato trionfo: nonostante le critiche per ora non particolarmente positive, nei soli primi giorni dai negozi ne sono uscite 200.

000 copie ed il CD si è issato tranquillamente sul trono. “Unbreakable” dei Westlife abdica e si prende la piazza d'onore. Scala di uno anche “One love” dei Blue, ora terzo. In quarta posizione ecco il debutto di “Up” di Shania Twain, mentre il “Greatest hits 1970-2002” di Elton John perde due punti ed è quinto. Al sesto posto c'è il longevo “Missundaztood” di Pink, al settimo “A new day at midnight” di David Gray, all'ottavo “It had to be you The great…” di Rod Stewart, al nono “Elv1s” di Elvis Presley, al decimo “What my heart wants to say” di Gareth Gates. “Slicker than your average”, il secondo album che Craig David ha fatto tanto per farlo piacere agli americani, non piace ai suoi compatrioti: in due sole settimane ruzzola dal numero 4 al numero 19. E non va bene neppure il “Best of 1990-2000” degli U2, visto che in 3 settimane il CD è già sceso sul venticinquesimo gradino. “Nirvana”, la compilation dell'ex gruppo di Seattle, scivola dal numero 9 al 26. Perde quota anche “Justified” di Justin Timberlake, che passa dal 22 al 39. Per ora senza entusiasmi l'esordio degli Audioslave, il gruppo assemblato dai reduci dei Rage Against The Machine: il loro omonimo album debutta al numero 46. Per “Brainwashed”, il postumo di George Harrison, è un disastro; il disco entra in classifica solo al numero 52. “Hits” dei Pulp debutta al 71. Dopo 2 settimane, “Riot act” dei Pearl Jam si affloscia sul numero 75. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.