Noemi: 'Italia pigra e impaurita, il prossimo disco lo farò a Londra'

Noemi: 'Italia pigra e impaurita, il prossimo disco lo farò a Londra'

In un'intervista concessa a Giuseppe Videtti per Repubblica, l'ex partecipante a X Factor (nell'edizione 2009) ora giurata a The Voice of Italy Noemi racconta del suo elisio volontario a Londra, dove vive - insieme al suo compagno, il bassista Gabriele Greco - da ormai quattro mesi: "L'Italia è bellissima, ma musicalmente letargica", racconta lei, "Volevo incontrare persone, fare progetti, e così siamo partiti. (...) Spero che nessuno la prenda a male ma il prossimo disco vorrei farlo a Londra. (...) (Noi italiani, ndr) siamo fifoni, terrorizzati dalla novità, pigri di fronte ai cambiamenti, preferiamo rimanere nella comfort zone del conosciuto. Non mi lamento, ho avuto la possibilità di cantare pezzi bellissimi, firmati da autori egregi come Vasco Rossi, ho duettato con Fiorella Mannoia, ho partecipato al Festival di Sanremo, ma mi piacerebbe tornare dall'Inghilterra (tornerò?) con un album dai suoni modernissimi che sia lo specchio di me, della mia generazione e di quel che è oggi la musica. (...) Vorrei arrivare dove è arrivato Lorenzo Jovanotti, uno sperimentatore, uno che ama osare e se lo può permettere. (...) (Qui a Londra, ndr) la meritocrazia paga, da noi senza la spintarella non si va avanti. Anche nel nostro lavoro. Vede, ogni epoca ha i suoi gap e per la musica non è un momento fantastico, ma un artista ha sempre e comunque le sue sfide da superare - oggi come negli anni d'oro della discografia. La prima per me è stata X Factor, poi la ghettizzazione del talent show, infine lo sforzo di tirarmene fuori. Ho esordito eseguendo cover di soul e rhythm'n'blues. Il talent mi è servito per capire che posso cantare con la stessa forza anche in italiano".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
20 nov
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.