Beastie Boys e Rage Against the Machine in difesa di un condannato a morte

Beastie Boys e Rage Against the Machine in difesa di un condannato a morte
Beastie Boys e Rage Against the Machine terranno un concerto il 28 gennaio a East Rutherford, nel New Jersey, in segno di solidarietà con Mumia Abu Jamal, attivista politico, ex affiliato alle Black Panthers, condannato a morte nel 1981 per l'omicidio di un poliziotto a Filadelfia. Secondo Tom Morello dei R.A.T.M., «Si tratta di una clamorosa ingiustizia. Il processo è stato accompagnato da insabbiamenti di prove a favore di Mumia, inesattezze, intimidazione dei testimoni ed errori di procedura, nonchè da un giudice apertamente razzista. La condanna è stata decretata a causa delle convinzioni politiche di quest'uomo! Mumia è un rivoluzionario, un eroe per milioni di persone nel mondo, e non permetteremo che la sua voce venga messa a tacere. Insieme ad Amnesty International, chiediamo un nuovo processo. Non sarà un concerto qualunque: suoniamo per la vita di un uomo».
Un brano di "Unbound", il prossimo disco dei Rage Against the Machine, sarà dedicato al condannato, e una parte dei proventi generati dai diritti d'autore andranno al sostegno della sua causa. Nel brano cantano anche i Public Enemy. Al concerto prenderanno parte anche i Bad Religion; gli organizzatori sostengono che altre "guest star" hanno accettato di presenziare.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.