Musica e telefonini: la Sony Music punta forte sul wireless

Musica e telefonini: la Sony Music punta forte sul wireless
Le suonerie per cellulari sono il “nuovo Santo Graal” dell'industria musicale in crisi, come sostiene il responsabile dei new media EMI Jay Samit? Quel che è certo è che nel business emergente del “wireless” si stanno buttando a capofitto tutte le maggiori case discografiche. Come la BMG (partner della joint venture TJ Net) e la Sony Music, che in questi giorni ha annunciato l'acquisizione di un'azienda americana del settore, Run Tones, in seguito alla quale verrà creata una divisione apposita in seno alla sua organizzazione: il reparto, battezzato Mobile Products Group, farà parte dell'area Digital Services e gestirà i servizi correnti che la major fornisce via cellulare (suonerie, anteprime di album in uscita) nonché nuovi prodotti in via di definizione (Run Tones propone una gamma di servizi audio e video indirizzata sia ai consumatori che al business-to-business, cioè alle altre imprese).
La major nipponica spera in questo modo di trarre maggior profitto da un mercato in forte espansione che, secondo stime recenti, vale già un miliardo e mezzo di euro in Europa e qualche centinaio di milioni di euro in Italia (dove però alcuni operatori lamentano di ricevere ancora somme irrisorie dalla SIAE, che raccoglie i proventi): ogni volta che la suoneria di un brano del loro catalogo viene scaricata da un sito Internet legale, infatti, le case discografiche e gli editori musicali incassano una tariffa addebitata direttamente sulla scheda del portatile dell'utente.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.