Musica & cinema, Grainge (Universal) nel board di DreamWorks Animation

Musica & cinema, Grainge (Universal) nel board di DreamWorks Animation

Con una mossa che lascia intravedere nuove e più intense sinergie tra cinema e musica registrata, il presidente e amministratore delegato di Universal Music Lucian Grainge è entrato a far parte del consiglio direttivo di DreamWorks Animation SKG, lo studio di animazione cinematografico che ha prodotto pellicole di grande successo come "Shrek", "Madagascar" e "Kung Fu Panda". Insieme a Grainge del nuovo direttivo fa parte anche Jason Kilar, ex amministratore delegato del portale video Hulu e prima ancora dirigente di Amazon.com. I due, com'è stato annunciato all'ultima assemblea degli azionisti della società creata da Steven Spielberg, Jeffrey Katzenberg e David Geffen (e poi diventata autonoma), sostituiranno Nathan Myhrvold, amministratore delegato di Intellectual Ventures in carica dal 2004, e Richard Sherman, amministratore della David Geffen Co. in carica dal 2008.

"Sono eccitato oltre misura alla prospettiva di dare il mio benvenuto nel board a Lucian e a Jason", ha dichiarato in un comunicato l'ad di DreamWorks Animated Jeffrey Katzenberg. "Entrambi sono delle vere superstar nei rispettivi campi: Jason ha rivoluzionato il nostro modo di consumare contenuti e Lucian è una delle forze più innovative dell'industria musicale. L'aggiunta delle loro competenze al nostro board già così forte contribuirà a portare la società a nuove vette e a proseguire lo sviluppo del nostro brand".

L'inglese Grainge, che nel gennaio del 2011 ha ereditato la guida di Universal da Doug Morris, è anche membro del consiglio di amministrazione di Activision Blizzard, la casa di videogiochi del gruppo Vivendi responsabile della collana "Guitar hero".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.