Il tema dell'Eurovision lo compongono due degli Abba

Il tema dell'Eurovision lo compongono due degli Abba

Benny Andersson e Bjorn Ulvaeus, la componente maschile degli ex Abba, hanno composto il tema dell'Eurovision Song Contest di quest'anno. Mentre è ormai questione di giorni (7 maggio) per l'inaugurazione del museo dedicato al celebre quaretto scandinavo, Benny e Bjorn si sono coalizzati con il DJ e produttore svedese Avicii per la canzone. Il pezzo è intitolato "We write the story" e sarà eseguito per la prima volta alla disfida canora. L'Eurofestival, in inglese Eurovision Song Contest, è sorto nel  1956 con lo scopo di favorire la fratellanza tra i popoli del Vecchio Continente. L'Italia si è chiamata fuori per molti anni: il nostro Paese ha preferito non partecipare dal 1997 al 2011. La manifestazione quest'anno torna in Svezia per la quinta volta. Il produttore esecutivo Martin Osterdahl ha detto: "Siamo estremamente contenti di annunciare che Benny, Bjorn e Avicii hanno accettato di comporre un brano unico per l'Eurovision Song Contest 2013". Gli Abba vinsero l'edizione 1974 della manifestazione con la canzone "Waterloo".













Del museo degli Abba si parla e tergiversa dal 2008. Bjorn Ulvaeus nello scorso ottobre aveva riferito a Sky UK che non mancherà all'apertura e che spera altrettanto facciano gli altri tre. Ma per  l'occasione non ci sarà alcuna reunion. "Ormai siamo l'unico grande gruppo che non si è mai riunito", aveva detto il ricchissimo musicista. "Penso  che ciò sia cool. Credo che sia meglio ricordarsi degli Abba come un gruppo di persone che negli anni Settanta era giovane, ambizioso ed energico,  non come dei vecchi che si sentono obbligati a cantare continuamente".  Il museo offrirà ai visitatori costumi di scena, strumenti e "memorabilia" vari. Tutte le informazioni sul museo cliccando qui
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.