Israele, nasce una TV musicale di stato

Anche lo stato di Israele avrà presto la sua TV musicale 24 ore su 24: l’emittente, che ha appena ottenuto il nulla osta dalle locali autorità antitrust in materia radiotelevisiva, trasmetterà via cavo e via satellite e fa parte di un pacchetto di cinque canali televisivi di "nicchia" che verranno sostenuti da finanziamenti governativi.

La licenza di trasmissione è stata concessa ad un consorzio, l’Israeli Music Group, che la potrà esercitare per i prossimi dieci anni e che ha promesso investimenti iniziali per 14 milioni di dollari in produzioni locali: i programmi, che dovrebbero coprire tutti i generi musicali e alternare show in diretta, documentari e videoclip con preponderanza di musica locale, dovranno iniziare entro sei mesi dal rilascio dell’autorizzazione.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.