USA, festeggiano le piccole radio on-line: trasmettere musica costerà meno

Manca soltanto la firma di George W. Bush e poi, dopo tre tentativi andati a vuoto, la legge americana destinata a ridar fiato ai Webcaster musicali indipendenti sarà cosa fatta. Entrambe le camere del Congresso USA hanno approvato venerdì scorso, 15 novembre, il provvedimento che introduce forti sconti sulle royalty che le radio on-line di piccole dimensioni – meno di un milione di dollari di fatturato annuo - devono pagare ad autori, editori, artisti e case discografiche per diffondere musica in streaming su Internet (stabilendo un forfait percentuale sul giro d’affari invece che una cifra calcolata sull’audience potenziale e moltiplicata per il numero di passaggi, vedi news).
La norma, riscritta tra tutte le parti in causa dopo le lamentele avanzate dal senatore Jesse Helms per conto delle emittenti religiose, prevede ora un’esenzione temporanea di pagamento anche per le college radio e tutte le altre emittenti non commerciali e cioè senza fini di lucro: queste ultime avranno a disposizione una “finestra” temporale di sei mesi dall’entrata in vigore della legge per negoziare le tariffe con i titolari dei copyright musicali.
Music Biz Cafe Summer: Covid e diritti, l'onda lunga della pandemia e i timori degli editori
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.