Botta e risposta, accusa e difesa: Madonna contro il presidente del Malawi

Botta e risposta, accusa e difesa: Madonna contro il presidente del Malawi

La recente visita compiuta da Madonna in Malawi per tastare il polso allo stato di alcune scuole non è piaciuta al presidente del Paese, Joyce Banda. Quest'ultimo evidentemente non ha gradito i riflettori girati tutti sulla cantante, considerata "diva", e ha puntato il dito accusando la cantante di volere "il Malawi per sempre incatenato all'obbligo della gratitudine". Parole sferzanti, anche se non dure come quelle finali. Banda infatti ha affermato che la cantante è "una musicista che pensa disperatamente che debba generare del riconoscimento, compiendo azioni di bullismo nei confronti di ufficiali statali, invece che preoccuparsi di fare musica decente sul palco". La risposta di Madonna, come la riporta ITV: "Qualche giorno fa sono stata felice di visitare i bambini del Malawi, per vedere con i miei occhi le scuole, nella provincia di Kasungu, che lo scorso anno sono state completate da Raising Malawi e da buildOn. Queste scuole ora provvedono all'educazione di più di 4800 bambini, metà dei quali femmine. Sono rattristata che Joyce Banda, il presidente del Malawi, abbia scelto di scrivere bugie su ciò che abbiamo raggiunto, sulle mie intenzioni e




Contenuto non disponibile








 su come mi sono comportata personalmente durante la mia visita. Non ho intenzione d'essere distratta da queste accuse ridicole. In Malawi sono arrivata sette anni fa con intenzioni onorevoli, e sono tornata all'inizio di questo mese per vedere le nuove scuole che abbiamo costruito. Non ho chiesto trattamenti speciali, né all'aeroporto né in nessun altro posto. Non mi farò distrarre o scoraggiare dalle agende politiche di qualcuno. Ho fatto una promessa ai bambini del Malawi e onorerò quella promessa".
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.